[LAZIO] Ricordiamo a tutti che con il nuovo regolamento regionale di modifica sono state anche inasprite di molto le sanzioni per le strutture irregolari.
Come riportato dal sito della Regione Lazio (http://www.regione.lazio.it/prl_turismo/… ) con le nuove norme di modifica del preesistente Regolamento per le strutture extralberghiere, sono state anche adeguate le sanzioni per le strutture irregolari della Regione Lazio.
Sono state quindi rimodulate le sanzioni nei confronti delle strutture ricettive extralberghiere che violano le norme del nuovo regolamento.
Tra le novità principali:
– per l’esercizio di una attività ricettiva irregolare le sanzioni vanno da 8.000 a 15.000 euro ed è prevista l’immediata chiusura dell’attività (precedentemente la sanzione prevista era da 5.000 a 10.000 euro);
– l’inosservanza delle disposizioni in materia di classificazione comporterà una sanzione da 3.000 a 10.000 euro (precedentemente da 1.000 a 5.000 euro);
– la mancata comunicazione ai comuni per gli alloggi ad uso turistico comporterà la sanzione da 5.000 a 15.000 euro (nuovo articolo);
– la mancata esposizione del segno distintivo di classificazione comporterà la sanzione da 4.000 a 10.000 euro (precedentemente da 500 a 2.000 euro);
– l’attribuzione alla propria struttura ricettiva di un requisito o di una denominazione non corrispondente a quella indicata nella SCIA con ogni mezzo, compreso quello telematico, sarà soggetta a sanzione da 4.000 a 15.000 euro (precedentemente da 1.000 a 5.000 euro);
– la dotazione, in modo permanente, nelle strutture ricettive, escluse quelle all’aria aperta, di un numero di posti letto superiore a quello indicato nella SCIA sarà soggetta alla sanzione da 2.000 a 4.000 euro per ogni posto letto in più; (precedentemente da 500 a 2.000 euro);
– la mancata comunicazione del movimento degli ospiti, comporterà la sanzione da 5.000 a 15.000 euro(precedentemente da 1.000 a 2.000).

Lazio: nuovo Regolamento Regionale