Secondo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato la legge Regione Piemonte n. 13/2017 presenta profili di incostituzionalità per violazione dell’art. 117, comma 2, lettera e) in quanto: la previsione di una differenziazione tra gestione imprenditoriale e non imprenditoriale dei bed and breakfast e delle case e appartamenti per vacanze, con l’imposizione di specifiche restrizioni ai servizi da erogare, divergenti a seconda della modalità di svolgimento dell’attività ricettiva, è ritenersi in contrasto con i principi nazionali e comunitari in materia di concorrenza.

E’ chiaro che le considerazioni fatte dall’AGCM con riferimento alla legge Regione Piemonte 3/2017 valgono, in generale, anche per tutte le altre leggi regionali, compresa la legge Regione Lombardia n, 27/2015, che prevedono una differenziazione tra gestione imprenditoriale e non imprenditoriale della case e appartamenti per vacanze, con l’imposizione di restrizioni quali, ad esempio, un obbligo di sospensione dell’attività per un certo numero di giorni all’anno.

il Bollettino

CAV imprenditoriali e CAV non imprenditoriali