Dal 1 gennaio 2020, per ottenere il CIR i locatori non saranno più obbligati a dichiarare di essere gestori di una struttura ricettiva del tipo Cav (casa e appartamento per vacanze).

Con decreto dirigenziale n. 13056 del 17 settembre 2019, pubblicato sul Bollettino Ufficiale n. 39 del 23 settembre 2019, è stato approvato il modulo per comunicare al comune l’offerta di alloggio per finalità turistica ex legge n. 431/98 e art. 1571 del Codice civile (dunque a titolo di locazione) e, conseguentemente, chiedere il rilascio delle credenziali per l’accesso al portale Turismo 5 che a sua volta attribuisce il CIR da pubblicare negli annunci di offerta di alloggio.

Regione Lombardia ha ritenuto che, anche a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 84/2019, fosse necessaria una specifica modulistica per le comunicazioni di avvio delle attività relative alle locazioni di alloggi o porzioni di essi per finalità turistiche.
Nelle premesse del decreto si richiama l’articolo 53 del Codice del Turismo, che a sua volta rimanda alla disciplina del codice civile in materia di locazione.

Si tratta di un importantissimo risultato reso possibile, anche, da chi in Regione ha dimostrato competenza, conoscenza delle fonti, capacità di ascolto e di analisi e a cui va il nostro ringraziamento.
A seguito dell’approvazione del decreto 13056/2019 Prolocatur ha ritirato il ricorso al TAR Lombardia che si sarebbe dovuto pronunciare il prossimo 5 ottobre 2019 sulla legittimità della delibera della Giunta Regionale XI/280 del 28 giugno 2018 che ha disciplinato il CIR.



Per leggere il decreto, scarica il file pdf

Per il Modulo per comunicazione inizio LT : Click qui

Per il Modulo per chiusura Cav: Click qui

.

Lasciateci i vostri dati per maggiori informazioni:

Nome e Cognome

Email

Privacy Policy

Lombardia: non più solo Cav!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.