Prolocatur

I proprietari che danno in locazione i propri alloggi (ancorché per finalità turistiche) esercitano solo il loro diritto di proprietà privata e non esercitano, invece, una attività ricettiva. Gli alloggi dati in locazione dai proprietari (ancorché per finalità turistiche) non possono dunque essere compresi tra le strutture ricettive e i proprietari considerano illegittima qualunque limitazione al libero esercizio del diritto di proprietà privata che non sia stabilita da una legge dello Stato. La comunicazione dei flussi turistici, la riscossione e il versamento della imposta di soggiorno, la comunicazione alla Questura dei nominativi delle persone alloggiate rappresentano adempimenti di interesse pubblico rispetto ai quali i proprietari non intendono sottrarsi ma, in relazione ai quali, reclamano semplificazioni. PERCHÈ ASSOCIARSI A PRO.LOCA.TUR Perché più saranno gli associati e più facilmente l’associazione potrà realizzare di proporsi come interlocutore privilegiato delle Istituzioni nazionali e locali e delle altre organizzazioni portatrici di analoghi interessi al fine di ottenere norme e o regolamenti che siano rispettosi del diritto di proprietà privata e quindi del diritto di dare liberamente in locazione gli alloggi a prescindere dalla finalità della locazione (abitativa, turistica o altra ancora).
Prolocatur
Prolocatur
LOMBARDIA: NON PIÙ SOLO CAV!
Dal 1 gennaio 2020 per ottenere il CIR i locatori non dovranno più necessariamente dichiarare di essere gestori di una struttura ricettiva del tipo cav (casa e appartamento per vacanze).
Con decreto dirigenziale n. 13056 del 17 settembre 2019, pubblicato sul Bollettino Ufficiale n. 39 del 23 settembre 2019 (pg. 61) è stato approvato il modulo per comunicare al comune l'offerta di alloggio per finalità turistica ex legge n. 431/98 e art. 1571 del Codice civile (dunque a titolo di locazione) e, conseguentemente, chiedere il rilascio delle credenziali per l'accesso al portale Turismo 5 che a sua volta attribuisce il CIR da pubblicare negli annunci di offerta di alloggio.
Regione Lombardia ha ritenuto che, anche a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 84/2019, fosse necessaria una specifica modulistica per le comunicazioni di avvio delle attività relative alle locazioni di alloggi o porzioni di essi per finalità turistiche. Nelle premesse del decreto si richiama l'articolo 53 del Codice del Turismo che a sua volta rimanda alla disciplina del codice civile in materia di locazione.
Si tratta di un importantissimo risultato reso possibile anche da chi, in Regione, ha dimostrato competenza, conoscenza delle fonti, capacità di ascolto e di analisi e a cui va il nostro ringraziamento.
A seguito dell'approvazione del decreto 13056/2019 Prolocatur ha ritirato il ricorso al TAR Lombardia che si sarebbe dovuto pronunciare il prossimo 5 ottobre 2019 sulla legittimità della delibera della Giunta Regionale XI/280 del 28 giugno 2018 che ha disciplinato il CIR.

Qui si può leggere il testo del decreto: http://prolocatur.org/wp-content/uploads/2019/09/decreto-def_.pdf

Host Airbnb Italia Host sotto la Mole AIRBNB Host Varese Laghi Malpensa OspitaMI - host e home sharing a Milano e in Lombardia Host+Host HOST : Airbnb , Booking , Home Away , Etc... Host Italiani - Ospitalità in regola OspitaMI
Host del lago di Como Regione Lombardia Comune di Milano Città metropolitana di Milano Iacopo Mazzetti Valerio Lubello Matteo Frigerio Giorgio Spaziani Testa CONFEDI Rescasa Lombardia Paletti Raffaele Massimo Costa Confcommercio Vincenzo Cella Carmelo Alfinito ANBBA Lombardia ANBBA
Prolocatur
Prolocatur
LOCAZIONE BREVE E ATTIVITA' DI IMPRESA: IL PARERE DELLA AGENZIA DELLE ENTRATE

Secondo l'Agenzia delle Entrate (vedere risposta ad interpello n. 373 del 2019), fino a quando non sarà stato emanato il Regolamento di cui al d.l. 50/2017, al fine di individuare i criteri idonei a determinare lo svolgimento di un’attività di locazione nell’esercizio di attività diimpresa, occorre far riferimento ai princìpi generali stabiliti dall’art. 2082 del codice civile e dall’art. 55 del Dpr 22 dicembre1986 n. 917 (con riferimento all’esercizio diattività commerciale).
Per ritenere sussistente l'esercizio dell'attività di locazione di immobile ad uso abitativo in forma non imprenditiriale, rileva innanzitutto la documentazione fornita dal contribuente (contratti di locazione [N.d.R]), ove non disattesa da documenti atti o fatti rilevati in sede di eventuale accertamento ispettivo.
Nel caso della legge 12/1995 della Provincia Autonoma di Bolzano, l'Agenzia delle Entrate ha ritenuto che non vi fosse un problema di gerarchia delle fonti perchè detta legge non contiene disposizioniche possano assumere rilevanza ai fini fiscali. Ciò lascia intendere, però, che ove, al contrario, una legge provinciale o regionale dovesse contenere norme di carattere fiscale (ad esempio stabilendo quando la locazione breve con finalità turistica deve ritenersi svolta in forma imprenditoriale) il problema della violazione del principio della gerarchia delle fonti e anche della ripartizione di competenze legislative tra Stato e Regioni si porrebbe inevitabilmente.

Secondo la legge 12/1995 della Provincia di Bolzano (ritenuta irrilevante, ai fini tributari, dalla Agenzia delle Entrate), si avrebbe esercizio in forma imprenditoriale dell'attività di locazione di appartamenti ammobiliati per ferie allorché:
- si svolga un'attività di promozione o ci si avvalga della stessa;
- si concludano più di quattro contratti di affitto entro l'arco di un anno;

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/1794787/Risposta%2Bn.%2B373_2019.pdf/fcc4c875-7194-db30-f678-6782ad6be2e3
Prolocatur
Prolocatur
Milano controcorrente rispetto a Venezia e Firenze. Un assessore virtuoso, Roberta Guaineri - Assessore Turismo, Sport e Qualità della vita, ha capito che il turismo è una risorsa importante per la città e punta ad avere 10 milioni di presenza entro la fine dell’anno. Grazie ad alberghi, strutture ricettive e affitti brevi che, quindi, si rivelano una risorsa.
Prolocatur
Prolocatur
“Per quanta reazione susciti, il turismo di massa è qui per restare. E nel tempo diventerà meno invadente, migliorerà di qualità, si distribuirà. E comunque, dice il World Travel & Tourism Council, i viaggi e il turismo producono, assieme all’indotto, il 10% del Prodotto lordo mondiale e poco meno del 10% dell’occupazione. Una forza potente. Alzare muraglie cinesi per tenere fuori i barbari non funzionerà: diventerebbero attrazioni turistiche pure quelle.”(cit. Corriere della Sera e World Travel and Tourism Council)

E produce entrate per l’erario e le casse dei comuni. Aggiungiamo noi.

Gli amministratori più virtuosi e meno sensibili alle pressioni delle lobbies degli albergatori lo hanno già capito.
Prolocatur
Prolocatur
Bene, molto bene.
Anche Pro.Loca.Tur, quando ne ha avuta la possibilità, ha denunciato.
Prolocatur
Prolocatur
Ci sono sindaci, a Firenze e a Venezia, che vorrebbero limitare l’arrivo dei turisti. Ma ci sono assessori, a Milano, che invece si pongono come obiettivo di accrescere il numero dei visitatori. È chiaro che un milione di turisti al mese non può alloggiare solo in alberghi e in strutture ricettive. E così la locazione breve turistica diventa una risorsa.